AmigaOS 3.2 by Hyperion

Hyperion Entertainment CVBA ha appena annunciato la disponibilità immediata di AmigaOS 3.2 per Amiga basati su 68K.

AmigaOS 3.2 è dotato di oltre 100 nuove funzionalità, dozzine di aggiornamenti che coprono quasi tutti i componenti  AmigaOS e una serie di correzioni di bug che indubbiamente miglioreranno  l’esperienza dell’utente.

AmigaOS 3.2 è il risultato di più di 2 anni di intenso e incessante lavoro di un team di oltre sessanta persone che hanno contribuito a produrre una nuova pietra miliare nella storia di AmigaOS.

La versione più completa di AmigaOS 3.2 è ora disponibile su CD-ROM e contiene tutti i dischi e le ROM AmigaOS Kickstart per tutte le macchine Amiga mai prodotte, consentendo agli utenti di installare AmigaOS 3.2 su più tipi diversi di Amiga contemporaneamente.

Seguiranno versioni scaricabili digitali (specifiche del tipo di macchina).

Dove acquistare: https://www.hyperion-entertainment.com/index.php/where-to-buy/dealers

RIEPILOGO DELL’ELENCO DELLE FUNZIONI di AmigaOS 3.2:

  • Integrazione del toolkit della GUI di ReAction
  • Gestione ADF (Amiga disk file image) incorporata
  • Sottosistema di aiuto integrato
  • Sistema di tipi di dati aggiornato
  • Workbench e altri miglioramenti dell’interfaccia utente
  • Strumenti, utilità e applicazioni di sistema migliorati
  • Comportamento della shell migliorato
  • Set di comandi nuovo e rielaborato
  • Preferenze modificate
  • MultiView aggiornato
  • Commodities rinnovate
  • BootMenu espanso
  • Inclusione e perfezionamento del set di funzionalità di AmigaOS 3.1.4
  • Media  flessibili
  • Molte altre aggiunte

1 – INTEGRAZIONE DEL TOOLKIT DELLA GUI DI REACTION

L’incorporazione del ReAction GUI Toolkit non solo apre una pletora di applicazioni esistenti per gli utenti di AmigaOS 3.2, ma garantisce anche una portabilità molto più semplice e uno sviluppo incrociato tra diverse versioni di AmigaOS

Non è richiesta alcuna installazione aggiuntiva, funziona e basta, anche su sistemi 68000 di fascia bassa

Un nuovo editor di testo multi-file chiamato “TextEdit” è incluso

ReAction ha il proprio editor delle preferenze che consente di impostare modelli  per i programmi basati su ReAction

2 – GESTIONE ADF INTEGRATA (IMMAGINE FILE DISCO AMIGA)

DAControl e trackfile.device forniscono funzionalità senza precedenti, poiché consentono agli utenti di creare, montare, inserire ed espellere file ADF

Le immagini dell’ADF vengono gestite come qualsiasi disco floppy fisico

Su “Workbench” è possibile montare un’immagine ADF facendo doppio clic su di essa

La gestione dell’ADF può essere eseguita tramite Shell utilizzando un ampio set di opzioni disponibili

L’accesso a tali file immagine disco ADF montati è veloce e richiede pochissima memoria

È possibile montare più immagini del disco dell’ADF contemporaneamente

È disponibile un sistema di cache condivisa per velocizzare le operazioni dell’ADF

Backport Classes rinnovato  e corretto da bug di AmigaOS 4.x con molte caratteristiche esclusive e un’estetica migliorata

3 – SOTTOSISTEMA AIUTO INTEGRATO

Un “Manuale di riferimento” completo copre tutti i comandi e gli argomenti più complessi

Un “Help hub” centrale basato su AmigaGuide è disponibile semplicemente premendo il tasto HELP

Il database della Guida può essere rapidamente interrogato dalla Shell / CLI

Le preferenze e molti altri programmi contengono voci di menu della Guida

Nella cartella WBStartup, MenuTools aggiunge la voce di menu “Aiuto” al menu “Strumenti” ma può essere personalizzato per aggiungere anche altri Strumenti.

4 – SISTEMA DATATYPE AGGIORNATO

Nuovo tipo di dati audio non compressi AIFF

Nuovo tipo di dati immagine GIF

Nuovo tipo di dati audio WAV

Nuovo tipo di dati immagine JPEG

Nuovo tipo di dati immagine multipiattaforma PNG

Nuovo tipo di dati BMP per immagini bitmap Windows / OS2

Il nuovo Icon.datatype consente l’uso di file “.info” come immagini

Nuovo tipo di dati immagine ACBM (usato in AmigaBASIC e SpectraPaint)

Il tipo di dati AmigaGuide ora può visualizzare immagini in linea

Tipo di dati di testo con funzionalità di ricerca

Tipi di dati CDXL e ANIM più veloci e configurabili

Sound.datatype gestisce campioni di bit rate di 8, 16, 24 e 32 bit

Picture.datatype è ora incredibilmente veloce anche su processori 68000 di fascia bassa.

5 – WORKBENCH  AMIGAOS E ALTRI MIGLIORAMENTI DELL’INTERFACCIA UTENTE

Ridimensiona le finestre da qualsiasi bordo

Iconificazione della finestra

Personalizzazione della barra del titolo del workbench

Ingrandisci una finestra tenendo premuto il tasto MAIUSC e facendo clic sul gadget per lo zoom della finestra

Il tasto [ESC] chiude i richiedenti facili

Interfaccia utente scalabile “GadTools” che si adatta a diverse dimensioni di caratteri

Menu workbench “Apri volume”

Finestra del menu -> Ordinamento (avanti o indietro)

Le finestre fuori schermo sono un’impostazione predefinita che ora è configurabile

Gli scroller e i cursori ora presentano manopole in rilievo in stile 3D e uno sfondo del contenitore più scuro

Menu Look più recenti: Preferenze tavolozza “Menu bordi luminosi” + “menu bordi scuri”

Menu Look più recenti: indicatore del sottomenu modificato da “» “a un triangolo pieno di nero

Menu Look più recenti: glifo con segno di spunta sostituito da un cerchio nero pieno nelle opzioni che si escludono a vicenda

Le preferenze del workbench definiscono il posizionamento dei cassetti in modalità testo.

6 – STRUMENTI, UTILITÀ E APPLICAZIONI DI SISTEMA MIGLIORATI

Partizione interattiva “Mounter”

“Trova” consente di cercare rapidamente i nomi di file o il contenuto dei file

“ShowConfig” ora ha un’interfaccia utente esteticamente gradevole e mostra l’hardware AutoConfig in una forma leggibile dall’uomo

HDToolBox ora può funzionare da supporti di sola lettura, se necessario.

7 – COMPORTAMENTO SHELL  MIGLIORATO

Completamento automatico TAB configurabile

Possibilità di inserire icone nelle finestre Shell

Reindirizzamento degli errori di shell

“Esegui” è ora un comando Shell interno

“History” è un nuovo comando Shell interno

Operatori di shell && e || per AND più operazioni di concatenazione

Una variabile di debug invia i comandi eseguiti alla porta seriale

L’avvio della shell è stato regolato per una personalizzazione più semplice.

8 – COMANDI NUOVI E MODIFICATI

C: Eval raggruppa correttamente le operazioni

C: Copy  ottiene un’opzione FORCE  per sovrascrivere i target

C: Protect coinvolge USER, GROUP, OTHER, CLONE, CLEAR, FILES e DIRS

C: SetDate può copiare la data DA un file

C: List fornisce le opzioni FLAT, SORT, USERS, GROUP, LFORMATQUOTE

C: Mount SHUTDOWN tenta di arrestare i gestori

C: Assign incorpora gli interrupt DENIED e DISMOUNT

C: Type supporta le opzioni AUTO, TEXTONLY, WIDTH e BUFFER

C: Reboot riavvia il tuo Amiga ma attende che siano in corso operazioni di scrittura per evitare problemi di convalida

C: group e C: owner  aggiunti per ambienti di rete

C: MD5Sum calcola e confronta i checksum di file e volumi

C: Il comando MountInfo aiuta nella creazione di MountList

C: Break e C: ChangeTaskPri NAME gestiscono le opzioni dei caratteri jolly

C: DefIcons identifica i file e applica loro un’icona predefinita

C: AssignWedge consente agli utenti di creare o negare un’assegnazione al volo

C: LoadMonDrvs semplifica e avvia rapidamente i driver del monitor.

9 – EDITOR DELLE PREFERENZE RITOCCATO

Dispositivo di output della stampante personalizzato e numero di unità

WBPattern ha opzioni di layout per sfondi, schermi e finestre che includono sia il colore che il dithering

PointerPrefs è stato revisionato per supportare 40 diversi tipi di puntatore

Le preferenze dei caratteri vengono fornite con le opzioni dei caratteri Ombra e Contorno

IControl ha ricevuto un enorme restyling che ha introdotto nuove funzionalità come la personalizzazione delle proporzioni delle finestre e dei bordi dello schermo

10 – MULTIVIEW AGGIORNATO

Una nuova voce di menu “Modifica / Incolla” apre il contenuto dell’unità di appunti 0 (completando così “Modifica / Copia”)

La finestra “Informazioni” ora riporta la larghezza, l’altezza e la profondità dell’immagine o dell’animazione attualmente visualizzate

I nomi degli script ARexx per i menu utente possono ora essere lunghi fino a 40 caratteri e possono contenere “spazi”

Premendo il tasto [Maiusc] mentre è selezionata la voce di menu “Salva con nome …”, MultiView forza il salvataggio del documento visualizzato in formato IFF

Ora elenca il pattern matching nel suo richiedente ASL che, se rimosso, può anche visualizzare icone (utile insieme alla nuova icon.datatype)

11 – COMMODITIES  RINNOVATE

“RAWBInfo” è una versione migliorata dello strumento di informazione sulle icone

“AsyncWB” è una commodity  migliorata per Workbench con diverse funzionalità

“AutoPoint” KEEPSTRINGS impedisce a questa commodity  di acquisire automaticamente lo stato attivo da una finestra con un gadget stringa attivo

“ClickToFront” TOBACK_QUALIFIER seleziona un qualificatore per la restituzione della finestra (con un solo clic)

“ClickToFront” non porta più in primo piano le finestre di Workbench quando si fa doppio clic su un’icona

“NumericPad” consente di rimappare i tasti del tastierino numerico sulla tastiera standard

Il set di script simili alla Commodity “AutoArrangeIcons” automatizza l’ordinamento e l’istantanea delle icone nella finestra attiva

12 – BOOTMENU ESPANSO

È ora disponibile un’opzione per tracciare riga per riga la sequenza di avvio

L’utente può disabilitare gli aggiornamenti del modulo ROM facendo clic su un gadget

La schermata di espansione hardware mostra gli indirizzi e le dimensioni della scheda di espansione

Una nuova opzione per reindirizzare l’output della porta seriale a un file è disponibile con l’opzione “Abilita registro di sistema”

Il gadget di avvio “Failsafe” avvia l’Amiga in un ambiente robusto e sicuro per eseguire attività di manutenzione e risoluzione dei problemi

Più scorciatoie da tastiera per la maggior parte delle opzioni

Visualizza i numeri di versione di Kickstart  AmigaOS

13 – INCLUSIONE E OTTIMIZZAZIONE DEL SET DI FUNZIONI DI  AMIGAOS 3.1.4

Riconoscimento di supporti di memorizzazione superiori a 4 GB

Workbench AmigaOS modernizzato

DiskDoctor per la diagnostica del disco e le operazioni di salvataggio

Supporto nativo per pipe, softlink, hardlink e nomi di file lunghi

CrossDOS che supporta FAT 32 e nomi di file lunghi

File system CD-ROM che supporta le estensioni Rockridge e Joliet, nonché UDF e ora anche Macintosh HFS

Sia FFS (FastFileSystem) che il file system del CD-ROM sono ora più intelligenti, più veloci e multi-thread

Driver della stampante completamente rielaborati e corretti

Supporto GlowIcons integrato come opzione installabile

Più di 2100 icone in stile GlowIcon incluse nel CD-ROM di AmigaOS 3.2

14 – MEDIA  FLESSIBILI

Il CD-ROM di AmigaOS 3.2 contiene immagini dei dischi ADF che possono essere trasferiti su floppy disk fisici o drive come il Gotek

Tutti i dischi dei moduli funzionano anche come dischi di avvio di emergenza

Il disco DiskDoctor può aiutare gli utenti a tornare velocemente operativi di fronte a guasti del disco

Il contenuto del CD-ROM di AmigaOS 3.2 può essere copiato “così com’è” su un disco rigido formattato Amiga e avviato subito per l’installazione grazie all ‘”Amiga Preinstallation Environment” (AmigaPE)

Tutti i dischi dei vari modelli Amiga e le immagini dei relativi set di ROM Kickstart sono disponibili sul CD-ROM di AmigaOS 3.2

Sono disponibili etichette stampabili per tutte le varianti di supporti di memorizzazione AmigaOS 3.2 preferite (solo versione CD-ROM AmigaOS 3.2)

Supporto sperimentale CD-ROM per Amiga CDTV e Amiga CD32

15 – MOLTE ALTRE AGGIUNTE

Supporto del mouse con rotellina per lo scorrimento su finestre AmigaOS Workbench

IPrefs aggiunge più modifiche e aggiorna lo schermo solo una volta

IPrefs indica i nomi delle finestre che si bloccano durante l’aggiornamento

Non ci sarà più l’icona DF0: ???? e disk.resource ora esegue il controllo corretto

Maggiore flessibilità dei moduli ROM caricando più moduli dal disco senza richiedere un riavvio aggiuntivo per essi

Reimplementazione della funzionalità “HappyENV / ENV-Handler” incorporata

Niente più valori MaxTransfer richiesti per Commodore integrato e altri ben noti controller hardware di vari produttori

“Installer” è più compatibile con le versioni precedenti di AmigaOS

Più eventi di input sono supportati da input.device

Due nuovi avvisi segnalano i problemi del modulo per semplificare la diagnosi del sistema

Nuove funzionalità API per sviluppatori

Librerie di supporto per processori generici opzionali per schede CPU 68K

Faber Pixel

www.commodoremania.it

Appassionato di retrocomputing e retrogaming. In modo particolare dei personal computer prodotti dalla Commodore, utilizzati e programmati fin dal 1982. Esperto di elettronica, gaming e informatica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.